PLEXIGLAS VS POLICARBONATO: MATERIALI A CONFRONTO

A volte può risultare difficile scegliere il materiale corretto per realizzare il progetto che si ha in mente.

Plexiglas o Policarbonato? Come fare la scelta giusta?

Ma andiamo con ordine.

Cos’è il Plexiglas?

Il polimetilmetacrilato (in forma abbreviata PMMA), o meglio conosciuto con il nome di Plexiglas, è una materia plastica formata da polimeri del metacrilato di metile, estere metilico dell’acido metacrilico. È un polimero termoplastico noto anche con i nomi commerciali di Perspex, Amanite, Lucite, Trespex, Vitroflex, Acrivill, Perclax, Limacryl, Crylux, Oroglas, Setacryl, Altuglas.

Una delle sue migliori caratteristiche, la trasparenza, lo rende il sostituto ideale del vetro, anche a parità di infrangibilità, che varia a seconda della sua “mescola”.

Una delle peculiarità è sicuramente data dalla possibilità di essere riciclato tramite il processo di distillazione degli scarti di produzione che permette di riottiene il monomero base MMA che può essere nuovamente polimerizzato.

Cos’è il policarbonato?

In policarbonato è un polimero termoplastico che deriva dall’acido carbonico, proveniente dal composto organico del bisfenolo A, in commercio ne esistono due tipologie: compatto e alveolare.

Compatto, è molto trasparente, quasi come il vetro, ma molto più robusto e leggero. Oltre ad essere estremamente resistente, è un buon isolante acustico e termico.

Alveolare, ha una struttura molto particolare, composta da alveoli, meno lucida rispetto alla struttura compatta, ma più resistente agli urti e alle intemperie, ideale quindi per soluzioni esterne.

I due materiali a confronto: valutazione delle caratteristiche

Plexiglass e policarbonato vengono spesso considerati come lo stesso materiale ma, anche se si tratta di due valide alternative al vetro, ci sono delle differenze sostanziali tra i due.

  • Resistenza: pur avendo la metà del peso del vetro, entrambi i materiali risultano molto più resistenti agli urti, mantenendo comunque un alto grado di flessibilità per essere lavorati e maneggiati con più libertà. Nonostante siano entrambi più sicuri del vetro in caso di rottura, risultano materiali non ignifughi in caso di incendio.
  • Durevolezza: sia il Plexiglas che il policarbonato sono materiali soggetti a graffi. Una delle caratteristiche che fa la differenza è che il PMMA, una volta graffiato, può essere lucidato e tornare come nuovo. Se trattiamo invece il tema della pulizia, il Plexiglas possiede una minore resistenza agli agenti chimici, prediligendo quindi una semplice detersione con acqua e sapone delicato, da applicare con panni morbidi.
  • Luminosità: grazie all’alto fattore di trasmittanza della luce del 92%, il Plexiglas risulta più luminoso del policarbonato che registra un valore dell’88%. Questo fattore risulta fondamentale quando è necessario installare pareti o coperture che devono conferire maggiore luminosità agli ambienti.
  • Utilizzo: grazie alle sue caratteristiche, il policarbonato è il materiale prediletto per le macchine industriali, per le coperture e i pannelli di protezione, il Plexiglas invece è indicato per la creazione di espositori, vetrine, oggetti di design e arredo, gadget e allestimenti di varia tipologia.
  • Lavorazioni: entrambi i materiali si lavorano perfettamente se sottoposti a calore. Il Plexiglas può essere utilizzato ad una temperatura che varia dai 30 ai 90°, espandendosi o contraendosi in base ad essa. Il policarbonato invece è modellabile fino ad una temperatura di 115° e può essere curvato anche a freddo. Entrambi i materiali possono essere tagliati con seghe e fresatrici, risultando il Plexiglas più semplice da tagliare. Nella fase di incollaggio il PMMA permette un risultato molto più pulito, con una resa della giuntura impercettibile rispetto al policarbonato.
  • Raggi UV: entrambi i materiali sono nemici dei raggi UV ma, a differenza del policarbonato, il Plexiglas tende ad ingiallire meno e può essere ripristinato velocemente con una semplice operazione di lucidatura.
  • Costi: entrambi i materiali vengono venduti a peso ma il policarbonato ha un prezzo più elevato rispetto al Plexiglas.

Dopo aver messo a confronto i due materiali plastici più utilizzati in commercio, quale sceglieresti?

Share this post